18 Ago

Mezzelune sfiziose

Per un aperitivo gustoso da preparare velocemente vi propongo questi rustici di pasta sfoglia ripieni  di ricotta e salame.

La sfoglia è di quella già pronta (è una delle poche cose che non sono davvero tentata di farmi in casa…), per cui la realizzazione di questi stuzzichini è davvero rapida.

Ingredienti (per una ventina di rustici):

  • 250 gr di ricotta
  • circa 40 gr di parmigiano
  • un pezzo di salame (oppure salsiccia secca) tagliata a pezzettini molto piccoli

Mescolare la ricotta con il parmigiano e aggiungere il salame.

Realizzare dei ravioloni (di qualunque forma) con la sfoglia inserendo in ognuno un cucchiaino di impasto.

Infornare per circa 10 minuti in forno a 180° già caldo. Sono pronti quando sono ben gonfi e dorati in superficie.

***********

Dopo la segnalazione del plagio di Mario Calcagno su FB non posso non far presente che dopo un tam tam tra diversi blog e un aiuto da parte di Cri ho inviato una mail in cui pregavo di rimuovere la mia foto e la mia ricetta e il giorno seguente è scomparsa da FB l’intera sezione di ricette copiate.

12 Ago

Timballo di scialatielli

D’estate utilizzare il forno è una tortura ma ultimamente ho “scoperto” il fornetto elettrico che, per piccole quantità, è davvero comodo e non rende la temperatura della casa vicina a quella del deserto del Gobi.

Me l’avevano regalato al matrimonio ma era rimasto quasi del tutto inutilizzato. Iinvece ora lo sto sfruttando non poco 🙂

Per esempio, ieri ho fatto questi timballi di scialatielli che sono piuttosto rapidi da realizzare ma molto buoni.

Non ho specificato il peso degli ingredienti perchè ognuno può utilizzare le quantità che vuole in base ai propri gusti.

Ingredienti:

  • 80 gr di pasta fresca a persona
  • piselli
  • funghi
  • scamorza
  • ricotta
  • prosciutto cotto
  • parmigiano

In una padella, dove avrete fatto soffriggere uno spicchio d’aglio, cuocete i piselli e i funghi.

Nel frattempo, mettete a bollire l’acqua per la pasta e lessatela, facendo attenzione a scolarla al dente.

Aggiungete quindi qualche cucchiaio di ricotta alla pasta (circa un paio di cucchiai a porzione), mescolando bene. Aggiungete del parmigiano e poi i piselli, i funghi, il prociutto cotto tagliato a pezzettini, la scamorza a dadini.

Mettete la pasta in terrine di coccio monoporzione adatte al forno e gratinate per circa 10-15 minuti.

Servite ben caldo 🙂

10 Ago

Cremolato alla pesca

Il cremolato è assimilabile a una granita ma è più cremoso ed è realizzato con frutta fresca.

Mi è sempre piaciuto tantissimo ma non avevo idea del procedimento necessario per ottenerlo. Qualche giorno fa, però, lo chef Massimiliano Mariola ne ha spiegato la ricetta al TG5 e per fortuna mio marito (anche lui ne va letteralmente pazzo) mi ha segnato le dosi e il giorno stesso abbiamo provato a realizzarlo.

Non posso che consigliarvi la ricetta perchè è favoloso! Un dessert perfetto per le calde giornate estive e di facilissima e veloce realizzazione.

Ingredienti:

  • 500 gr di frutta fresca (io ho usato le pesche) – pesata già pulita
  • 150 gr di acqua
  • 150 gr di zucchero

Lavare, pulire e tagliare a pezzi la frutta.

In una pentola mescolare a freddo lo zucchero e l’acqua, quindi portare a ebollizione.

Appena bolle spegnere il fuoco e aggiungere allo sciroppo la frutta, quindi frullate tutto col minipimer.

Fate raffreddare e poi mettete il tutto in una busta per alimenti, di quelle per il congelatore. Chiudete e mettete questa busta in una seconda busta, per evitare che nei successivi maneggiamenti possano esserci fuoriuscite di prodotto.

Usando la busta c’è il vantaggio di poter usare le mani per permettere al cremolato di congelare senza formare cristalli di ghiaccio troppo grossi, mantenendo la giusta consistenza.

Dopo circa 3 ore di freezer è pronto per essere servito e mangiato.

Se ne avanza mantenetelo pure in congelatore, ma ghiaccerà di più, per cui va tirato fuori un pochino prima, quindi maneggiate un po’ la busta con le mani e poi versate nei bicchieri.

10 Ago

Segnalazione plagio

Già da un po’ mi avevano segnalato che un certo Mario Calcagno ha pubblicato almeno una delle mie ricette con tanto di foto fatta da me, senza nessun riferimento o link che riportasse al mio sito o che citasse il mio nome.

Naturalmente lo segnalo a tutti e invito tutti coloro che hanno un blog con ricette a controllare se questa persona ha copiato anche dai loro siti.

Il link della mia ricetta è questo: http://www.facebook.com/notes/mario-calcagno/zucchine-ripiene-di-riso/425238319934.

Il problema è che non so bene se sono imbranata io o proprio non si può, ma non riesco a lasciare un commento su FB.

09 Ago

Biancomangiare ai frutti di bosco

Eccomi qua!!

Non è mai passato così tanto tempo senza che scrivessi sul mio blog, ma la vita di tutti i giorni è impegnativa e l’estate passa veloce, tra mattinate al mare e uscite tardo-pomeridiane e serali…

Nel frattempo Gabriele cresce benissimo, sereno, giocoso e con una simpatia innata che conquista chiunque incontri. Sulla spiaggia calamitiamo tutti i vicini di ombrellone perchè lui, anche quando è un po’ scontroso, non appena si avvicina qualcuno dispensa sorrisi a tutti.

Nel frattempo, il 4 luglio, c’è stato anche il suo Battesimo e nonostante il gran caldo siamo stati davvero soddisfatti di come è andata 🙂

*********************

In estate la voglia e il tempo di cucinare viene un po’ a mancare, ma un dolcino fresco fa sempre molto piacere e non costa molta fatica.

Ho scoperto da poco (e l’ho fatta e rifatta già decine di volte…) questa ricettina velocissima che è molto simile alla panna cotta come sapore, ma più semplice sia negli ingredienti che nella preparazione.

Perchè comprare i preparati al supermercato quando farla in casa è ancora più veloce??

Ingredienti:

  • 700 gr di latte
  • 200 gr di zucchero
  • 85 gr di amido di frumento
  • aroma di vaniglia oppure mezza tazzina da caffè di limoncello oppure rum

Mescolare lo zucchero all’amido con una forchetta, versare in una pentola e aggiungere il latte.

Mescolando bene non si formeranno grumi. Accendete il fornello e continuate a mescolare con un cucchiaio (ottima la spatola in silicone per le creme).

Dopo circa 8-9 minuti improvvisamente si addenserà il tutto e prenderà la consistenza di una crema pasticcera.

A questo punto spegnete il fuoco e versate tutto in uno stampo per budino oppure in singoli stampini monoporzione.

Fate raffreddare per 2-3 ore in frigo e servite così al naturale oppure con una salsa di cioccolato, caramello o, come ho fatto io in questo caso, con un topping di fragoline di bosco e guarnizione di frutti di bosco.

I frutti di bosco li metto direttamente congelati (a meno che non ne avete di freschi) perchè si scongelano in un paio di minuti (con questo caldo anche meno!), per cui il tempo di servire a tavola e sono perfetti!