Stampa questo post Stampa questo post

Lasagna di pesce

5

Pubblicato da Paola | Pubblicato in Piatto unico, Primi piatti | Pubblicato il 01-03-2012

Questa lasagna nasce dal recupero di diversi avanzi di pasta fresca, pesce e condimenti che ho utilizzato per una ricetta un po’ particolare di pasta ripiena.

La pasta è meravigliosa: gialla con dei filamenti rossi che la rendono preziosa. E’ pasta all’uovo colorata con zafferano (io ho usato quello di San Gavino).
Il sugo è di melanzane, olive e pomodorini.
Il ripieno, invece, è costituito da pesce persico, calamari e scampi.
Ho preferito cuocere a parte pesce e condimento, perchè hanno cotture diverse e perchè volevo mantenere ben distinti i sapori dell’uno e dell’altro, che comunque si amalgameranno in parte nella cottura in forno.

Il risultato è un primo sfizioso, fresco e dal profumo molto estivo.

In questo piatto ho usato anche olio extravergine d’oliva Dante.

Ingredienti per 6-8 porzioni:

  • 150 gr di semola rimacinata
  • 1 uovo
  • una bustina di zafferano in filamenti
  • Circa mezzo pesce persico di media grandezza
  • 1 calamaro
  • 10 scampi
  • una quindicina di pomodorini
  • 1 melanzana
  • una quindicina di olive nere
  • vino bianco, olio extravergine d’oliva, sale q.b.

Mettete a sciogliere lo zafferano in una tazzina di caffè piena d’acqua calda per circa 1 ora.

Nel frattempo potete cuocere i vari pesci. Avranno tutti cotture piuttosto brevi, soprattutto perchè verranno ulteriormente cotti in forno.

Dopo aver pulito tutti i pesci, sgusciato gli scampi e tagliato in pezzi il calamaro, mettete uno spicchio d’aglio in una padella capiente, insieme a olio extravergine d’oliva. Appena inizia ad imbiondire, aggiungete per prima cosa il pesce persico, che ha cottura leggermente più lunga. Dopo un paio di minuti, aggiungete il calamaro e, dopo un altro paio di minuti, gli scampi. Salate, versate un bicchierino di vino bianco e fate evaporare, quindi spegnete.

Pronto il pesce, preparate anche il condimento: fate imbiondire uno spicchio d’aglio in olio extravergine d’oliva (anche nella stessa padella del pesce, dopo averlo spostato in un piatto), quindi aggiungete la melanzana tagliata a dadini molto piccoli, salate e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Quindi aggiungete i pomodorini, sempre tagliati a dadini, e le olive nere in pezzi.
Lasciate insaporire e cuocere finchè anche i pomodori non inizieranno a sfaldarsi un poco.

Nel frattempo, probabilmente sarà pronto anche lo zafferano. Potete quindi iniziare a impastare, formando con la semola una fontana sulla spianatoia e mettendo al centro un uovo. Di solito si usa 1 uovo per 100 gr di farina, ma in questo caso aggiungeremo anche l’acqua dello zafferano, quindi la proporzione della farina è maggiore.
Iniziate ad impastare con le mani e aggiungete un po’ alla volta l’acqua dello zafferano, anche con tutti i filamenti, fino a ottenere un composto non più appiccicoso. Formate una palla e lasciate riposare coperto da una ciotola per almeno 30 minuti.

Passato il tempo, stendete la pasta molto sottile e iniziate a comporre la lasagna, posizionando uno strato di pasta nella teglia sul cui fondo avrete versato un pochino di condimento. Sopra la pasta, mettete il pesce e poi un altro po’ di condimento. Posizionate un altro strato di pasta e di nuovo pesce e condimento.
Se riuscite fate un ulteriore strato di pasta, pesce e condimento.
E’ più soddisfacente se bella alta :-)

Mettete sull’ultimo strato di pasta solo un po’ di condimento e olio, quindi infornate in forno già caldo per una ventina di minuti.

Potrebbe interessarti anche:

Commenti (5)

Questa davvero mi è nuova.. non ho mai pensato ad una lasagna di pesce!! sarà ottima!baci e buona giornata .-)

Una variante che a mio marito non dispiacerebbe affatto!

strabuoneeeeeeeeeeeeeee!

mamma mia che bontà!!! la prima foto fa svenire!!! E’ un piatto da gourmet! bravissima!!:D
Un bacio!
Laura

p.s.
a pranzo oggi ho mangiato solo una misera insalata e una fettina di pollo arrostito… e vedendo questa bontà ora muoio di fameeee!!!! sob! :(

[...] Sordi e di Anna Longhi che tirano fuori dalla borsa frigo parmigiana, lasagne (ma magari una lasagnetta di pesce ci potrebbe anche stare ;-P ) e chi più ne ha più ne metta… Però che noia le solite [...]

Lascia un commento