10 Feb

Gnocchi di peperoni con melanzana perlina

Ultimamente vado molto a rilento con le pubblicazioni delle ricette, ma ho tanto da creare, tanto da progettare e il blog non può che risentirne…

Presto dovrò dare una nuova struttura al sito perché voglio che siano messe in primo piano anche tutte le mie creazioni, non solo le ricette: le maglie personalizzate (la mia grande passione), i gadget per le feste di compleanno, scatoline di tutti i tipi, le torte finte scenografiche, gli accessori per capelli… insomma ho una marea di cose da condividere con voi lettori!!

Intanto oggi vi lascio una ricetta facile ma molto gustosa. Risale ormai a qualche mese fa ed è stata ideata per la collaborazione al progetto Fruit24, promosso da APO CONERPO, la più importante associazione di produttori ortofrutticoli.


Questo progetto ha lo scopo di promuovere un utilizzo consapevole di frutta e verdura nel consumo quotidiano, proponendo, tra l’altro, vari menu adatti ai diversi momenti della giornata, dalla colazione allo spuntino di mezzanotte, utilizzando una grande varietà di ingredienti freschi e stagionali.

La ricetta è pubblicata anche sul sito Fruit24.

Ho preparato degli gnocchi di peperoni, deliziosi anche con un condimento molto semplice, e li ho conditi con delle fantastiche melanzane perline, varietà che non conoscevo e non avevo mai visto nei mercati locali.
E’ una varietà pregiata di melanzana, originaria della Sicilia. Ha un  formato lungo e stretto, la buccia sottile e il colore viola intenso. Una bella scoperta!

Ingredienti per 3 persone:

  • 400 g di peperoni gialli e rossi (150 g cotti e al netto degli scarti)
  • 400 g di farina + altra per lavorare l’impasto
  • 150 g di acqua bollente
  • 150 g melanzane perline (3 melanzane)
  • olio q.b. e sale q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • parmigiano

Ho arrostito i peperoni interi in forno, quindi ho eliminato la buccia e i semi.

Ho tritato i peperoni fino ad ottenere una purea omogenea, quindi li ho versati in una ciotola ampia, ho aggiunto la farina e poi l’acqua bollente, impastando tutto con le mani fino ad ottenere un impasto sodo  e non appiccicoso.

Nel frattempo, ho fatto dorare uno spicchio di aglio nell’olio e ho aggiunto le melanzane tagliate a rondelle, portandole a cottura e salandole solo alla fine per non far perdere loro troppa acqua di cottura.

Ho preparato infine gli gnocchi, prelevando delle parti di impasto, formando un rotolino con i palmi delle mani su un piano leggermente infarinato e tagliando l’impasto in piccoli pezzi.

Ho lessato gli gnocchi in abbondante acqua salata, li ho prelevati con una schiumarola non appena sono saliti a galla e li ho versati nella padella dove avevo cotto le melanzane, facendo insaporire un paio di minuti sulla fiamma e aggiungendo alla fine una spolverata di parmigiano.

14 Lug

Torta salata di peperoni e ricotta

Amo queste torte salate da fare in poco tempo ma che danno risultati ottimi!
Per un barbecue in giardino poi sono l’accompagnamento perfetto alla carne alla brace e così sabato ne ho realizzate due diverse per i nostri amici.: questa ai peperoni e un’altra alle melanzane, con differente brisèe ma con uguale base di formaggi.

torta_peperoniTeglia Icont

Io non saprei scegliere la più buona, quindi fatele entrambe e fatemi sapere 🙂

Ingredienti:

Per la brisèe

  • 300 g di farina
  • 100 g di acqua
  • 100 g di olio extravergine d’oliva

Per la farcitura

  • 2 peperoni grigliati (non troppo grandi e magari di colore diverso)
  • una manciata di pinoli
  • 200 g di ricotta
  • 200 g di scamorza affumicata
  • 20 g di parmigiano
  • 100 g di mozzarella di bufala

Ho messo la farina in una ciotola, ho aggiunto al centro acqua e olio e ho mescolato con una forchetta per far assorbire i liquidi dalla farina, quindi ho impastato con le mani per rendere tutto omogeneo.

Ho messo in frigorifero a riposare e nel frattempo ho preparato la farcitura, eliminando la pelle dai peperoni grigliati (io li metto caldi in una busta di plastica e quando sono tiepidi la pelle viene via molto facilmente) e i semini. Ne ho quindi ricavato delle strisce e le ho messe da parte.

Ho poi mescolato la ricotta con il parmigiano e tagliato la scamorza a fette.

Trascorso il tempo di riposo della brisèe (circa un’ora) l’ho tirata fuori dal frigo e stesa col mattarello, quindi ho foderato con essa una teglia tonda per il forno. Non ho unto prima la teglia perchè la brisèe è ricca di olio che in cottura eviterà di farla attaccare, ma con teglie diverse da questa in alluminio o teglie non antiaderenti, forse andrei sul sicuro e lo farei…

Ho quindi messo sul fondo le fette di scamorza, ricoperto tutto con la ricotta, ho aggiunto la mozzarella a dadini e poi posizionato sopra i peperoni e i pinoli, cercando di creare dei cerchi.

torta_peperoni_int

Ho ripiegato i bordi della brisèe e ho infornato a 200-220° per circa 45 minuti, finchè la brisèe non è diventata abbastanza croccante e l’ho lasciata cuocere coperta da un foglio di carta forno per non farla scurire troppo in superficie.

torta_peperoni_fetta

Pin It
15 Mag

Ravioli alla stracciatella di bufala e peperoni

Quando ci sono delle ottime materie prime basta poco per rendere un piatto eccezionale…

E’ il caso di questa stracciatella di bufala, freschissima e favolosa, da mangiare a cucchiaiate direttamente dalla vaschetta! Ma… abbiamo cercato di frenare la nostra golosità lasciandone un pochino per fare questi ravioli dal gusto unico e molto estivo.ravioli_meta

Non volevo assolutamente coprire il sapore della stracciatella per cui ho dosato al meglio la quantità di peperoni usata, così da dare un leggero aroma che non prevaricasse sul resto.

La pasta l’ho realizzata invece con farina di farro e semolino, ma potete usare una classica 00 con semola.

ravioli

Ingredienti per due persone:

  • 100 g di farina di farro
  • 100 g di semolino (o semola rimacinata)
  • 2 uova
  • 200 g di stracciatella (meglio se di bufala)
  • mezzo peperone rosso
  • 200 g di polpa di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • basilico
  • olio extravergine d’oliva, sale q.b.

Ho prima impastato le due farine con le due uova, facendo poi riposare la pasta coperta per circa 30 minuti.

Nel frattempo ho lavato e tagliato il peperone a dadini minuscoli, cuocendolo poi in una padella antiaderente con un filo d’olio. Non appena si è ammorbidito l’ho mescolato alla stracciatella.
Ho poi fatto imbiondire lo spicchio d’aglio in una padella con olio extravergine d’oliva e ho aggiunto la polpa di pomodoro, salandola e lasciandola cuocere per 10-15 minuti. A fine cottura ho aggiunto il basilico per profumare il sugo.

Ho steso la pasta col mattarello molto sottile, quindi ho posizionato ad intervalli regolari un cucchiaino di farcitura, coprendo il tutto con un’ulteriore sfoglia di pasta.
Ho pressato delicatamente con i polpastrelli dove c’era il ripieno per far uscire l’aria e ho quindi sigillato con il tagliapasta.

raviolo_aperto

Ho lessato i ravioli in abbondante acqua salata, li ho prelevati con una schiumarola dopo circa 5 minuti di cottura (ma controllate bene la cottura perchè dipende dallo spessore della pasta) e li ho scolati nella padella con il sugo per condirli, ripassandoli insieme per qualche secondo.

ravioli_int

Piatto Poloplast

Pin It
26 Mar

Bistecchina di maiale ai peperoni

Ecco una delle mie ricette “banali” 🙂
Ci sono periodi in cui faccio spesso questo piatto, perchè è veloce,  pur essendo molto saporito e buono, e mi risolve in un attimo la cena. E poi ho sempre questi ingredienti in casa: di bistecchine di maiale (di collo le più buone, ma anche di lombo o arista) ne prendo sempre qualcuna in più da congelare e i peperoni che uso sono quelli arrosto sott’olio e aceto.

Naturalmente potete usare anche i peperoni arrostiti da voi e cuocere la carne aggiungendo un po’ d’aceto. Però, devo dire che con i peperoni sott’olio il piatto è più gustoso e restano più sodi in cottura.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 bistecche di maiale (scegliete il taglio che preferite)
  • 1 barattolo di peperoni arrosto sott’olio e aceto
  • 1 cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • sale q.b.

Fate dorare la cipolla affettata in olio extravergine d’oliva, quindi aggiungete i peperoni e la carne. Lasciate sul fuoco finchè la carne non è cotta completamente. Normalmente non serve aggiunta di liquidi, perchè gli ingredienti ne rilasciano abbastanza.
A fine cottura salate e servite ben caldo, accompagnando con del buon pane casareccio 🙂 La “scarpetta” qui è d’obbligo!!

28 Mag

Sformatini di melanzane e peperoni

Questo è uno dei cavalli di battaglia di mia madre, che realizza nella versione, molto scenografica, di ciambella. Ho pensato di farli, soprattutto per allontanare la tentazione di fare per la terza volta in pochi giorni i famosi gnocchetti di melanzana!

Io però, non avendo grandi quantità di melanzane in casa, ho fatto delle monoporzioni.

Ingredienti per circa 7 sformati:

  • 2 melanzane lunghe
  • 2 peperoni di colore diverso
  • caciocavallo
  • parmigiano
  • 1 uovo
  • pangrattato
  • olio, aglio, sale qb

Iniziamo cuocendo le verdure: far soffriggere uno spicchio d’aglio in una padella e mettere a cuocere le melanzane tagliate a dadini con un po’ di sale. Appena sono pronte spegnete e fate raffreddare.

I peperoni invece vanno grigliati o cotti in forno con tutta la pelle, lasciandoli per circa 30 minuti a 200°. Non appena si ammosciano sono pronti. In questo modo la pelle verrà via molto facilmente.

Tagliate il caciocavallo a cubetti e mescolate le melanzane intiepidite con il formaggio (sia il caciocavallo che il parmigiano), l’uovo e  il pangrattato. Quest’ultimo aggiungetelo un poco alla volta verificando la consistenza dell’impasto che naturalmente non deve essere troppo liquido nè troppo secco.

Con i peperoni ricoprite il fondo e i bordi degli stampini da muffin, creando quindi l’involucro esterno degli sformati. All’interno ponete il ripieno di melanzane.

A questo punto occorre infornare per circa 20 minuti a 180°, per far sciogliere il formaggio e far compattare il tutto. Sono però ottimi sia caldi che freddi, per cui possono essere tranquillamente preparati il giorno prima.

Con questa ricetta partecipo a Gustoshop in fiore
I premi di questo concorso sono prodotti tipici italiani offerti da Gustoshop.biz