29 Set

Tartufini cacao e cocco

Ieri volevo fare un dolce per la colazione leggero e ho scelto il dolce soffice al cioccolato che non contiene uova e ha poco burro. Ho sostituito il burro con l’olio e poi per farlo superleggero NON HO MESSO LO ZUCCHERO!!

Naturalmente quest’ultima non è stata una scelta consapevole… non so come ho fatto a dimenticare proprio un ingrediente così insignificante in un dolce, ma appena ho spento il forno, a cottura ultimata, un flash mi ha illuminato: ma lo zucchero??!! E infatti non c’era…
Vabbè che dicono che la gravidanza porti problemi di memoria, ma di rimbambimento non sapevo ;-P

Una volta raffreddato ho provato ad assaggiarlo, ma non vi dico che roba! Amarissimo, data anche la quantità di cacao amaro contenuta… Bleah!

Naturalmente il dolce per la colazione l’ho rifatto (con lo zucchero!) però mi spiaceva buttare la versione amara anche perchè l’aspetto era ottimo, per cui ho iniziato a pensare a come recuperarlo e continuavo a pensare di abbinarci del cocco.

Oggi l’idea che avevo ha preso consistenza quando Laura in un suo commento mi ha suggerito di realizzare dei tartufi da ricoprire col cocco, per cui ecco il risultato:

Tartufini cacao e cocco

Tartufini cacao e cocco

Ingredienti (sono andata non tanto ad occhio quanto a papille gustative, ma le proporzioni sono più o meno le seguenti):

  • 100 gr di dolce amaro
  • 10 cucchiai di zucchero
  • 14 amaretti (quelli piccolini) sbriciolati
  • 1 tazzina di caffè zuccherato
  • 150 gr di ricotta
  • 6 cucchiai di farina di cocco (+ altra per ricoprire i tartufi)

Ho sbriciolato amaretti e “dolce” in una ciotola capiente, aggiungendo lo zucchero, il cocco, la ricotta e il caffè.

Ho mescolato molto bene e poi ho formato delle palline con le mani passandole in un piatto dove avevo versato abbondante farina di cocco, così da ricoprirli interamente.

Poi ho messo in frigo, dove riposeranno almeno un paio d’ore. Si possono anche congelare, tirandoli fuori una mezz’oretta prima di mangiarli.

E così al danno è stato posto rimedio…  😀

cocco

Potrebbe interessarti anche:

11 thoughts on “Tartufini cacao e cocco

  1. Anche a me è capitato di dimenticare lo zucchero una vota…peccato che avessi preparato dei biscotti…a dir poco immangiabili. Io il riciclo non l’ho potuto praticare, ma i miei cani hanno gradito!

    Ciaoooo

  2. @Aiuolik: io invece ho pensato il contrario… se erano biscotti sapevo già come riciclarli, come base di un cheesecake, aggiungendo un po’ di zucchero e burro. Cmq per fortuna c’era il tuo cane a far onore al piatto 🙂

    @Federica: fai pure! anzi prendine un po’ di più che ne abbiamo a bizzeffe!

    @Manu e Silvia: si, gli amaretti danno proprio quel tocco in più!

    @Donatella: meglio della materia prima? ci voleva davvero poco… sapessi che schifo quel dolce! cmq i tartufini sono stati proprio un successo! buonissimi

    @Luisa: grazie!!! sono appena entrata nel quinto mese 🙂

  3. Sai, mi capita spesso di dire che un dolce può uscire “brutto” ma mai “cattivo” anche perchè a tutto c’è rimedio.
    Questa è un’ottima soluzione!!!!
    Per la buona notizia già te l’ho detto:
    ^__________________________________^
    ♥♥♥♥♥♥♥♥♥

  4. Sai che è proprio una bella idea questo riciclo!? Io ho una volta ho scordato di mettere il burro 😀 Comunque i tartufini mi piacciono molto, adoro il cocco!
    Ti faccio i miei migliori auguri!!!

  5. Paola, ma hai rimediato alla grande!..
    Sai, le distrazioni capitano a tutte noi, l’importante è di non abbattersi e di inventare il rimedio!
    Un bacione alla futura mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *