04 feb

Torta arcobaleno Rainbow Dash

Sono passati ormai 2 mesi e mezzo dalla festa della mia piccolina, ma purtroppo il lavoro non lascia respiro e non avevo ancora pubblicato la sua torta! E’ piaciuta moltissimo a lei e ai suoi amichetti, ed era esattamente come lei l’ha voluta: tutta celeste come il cielo e con l’arcobaleno grande sopra.

P_20161113_192925

Dopo molte ipotesi su come fare l’arcobaleno, ho pensato di crearlo con le caramelle. Sarebbe stato grande come voleva, ma senza diventare troppo pesante da rendere difficile il montaggio.
Ho quindi fatto tagliare il polistirolo con la forma di un arcobaleno, l’ho rivestito di pellicola alimentare trasparente e ho semplicemente inserito i marshmallow con degli stuzzicadenti, seguendone la forma e alternando i colori per avere l’effetto dell’arcobaleno.

Il topper di Rainbow Dash l’ho invece realizzato con la gomma crepla per richiamare il tema della festa My Little Pony.

Per la ricetta della bagna ringrazio Simona: ormai uso spesso insaporire e inumidire i dolci con il suo sciroppo alla vaniglia delicato e analcolico: http://www.tavolartegusto.it/2012/07/30/bagna-alla-vaniglia.

Ingredienti per una torta con base 30*40 cm:

  • 6 uova
  • 500 g di zucchero
  • 500 g di farina
  • 220 g di olio d’oliva
  • 260 g di acqua
  • un cucchiaino di vaniglia in polvere del Madagascar (o i semi di una bacca di vaniglia)
  • 1 bustina e mezza di lievito istantaneo per dolci

Per la farcitura

  • 1 kg di mascarpone
  • 500 ml di panna
  • 900 g di crema di nocciole al cacao

Per la bagna alla vaniglia

  • 300 g di acqua
  • 300 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere del Madagascar (o i semi di una bacca di vaniglia)

Per la decorazione:

  • cioccolato fondente
  • codette bianche
  • codette azzurre
  • marshmallow di diversi colori

Due giorni prima occorre cuocere la base per la torta: sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso molto chiaro.
Aggiungete acqua e olio e continuate a sbattere per amalgamare.
Inserite infine la farina miscelata col lievito e la vaniglia in polvere, mescolando ancora.

Infornate versando l’impasto in una teglia rettangolare ben imburrata e infarinata e cuocete a 180° per circa 45-50 minuti.
Prima di sfornare fate la prova con uno stuzzicadenti: una volta inserito nella torta ne deve uscire perfettamente asciutto.

Il giorno precedente alla festa farcite la torta, così avrà il tempo di insaporirsi e ammorbidirsi.

Preparate la bagna mettendo in un pentolino l’acqua, lo zucchero e la vaniglia (liquida, in polvere o i semi di una bacca). Portate ad ebollizione e lasciate sul fuoco per 3 minuti.
Lasciate quindi raffreddare.

Nel frattempo, montate 750 g di mascarpone insieme alla crema di nocciole, quindi unite delicatamente circa 3/4 di panna montata.

A parte mescolate invece il mascarpone con la restante panna montata.

Tagliate quindi la torta in 3 strati. Appoggiate il primo strato sul vassoio e bagnatelo col pennello.
Farcite con uno strato generoso di crema, appoggiate sopra il secondo strato di dolce, bagnatelo, fate un ulteriore strato con la restante crema alle nocciole e posizionate l’ultimo strato di dolce, inumidendolo anch’esso con la bagna alla vaniglia.
Ricoprite infine interamente il dolce con la crema bianca di panna e mascarpone.

A questo punto disegnate col cioccolato fuso e l’aiuto di una sacca da pasticcere con bocchetta piccolissima oppure con una penna da decorazione, le nuvole e ricoprite l’intera torta con i confettini azzurri, colorando invece le nuvole con quelli bianchi.

Lasciate la torta in frigorifero almeno l’intera notte e posizionate sopra l’arcobaleno di caramelle al momento di servirla.
Per renderlo stabile ho messo sotto l’arco due stuzzicadenti da spiedini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>