09 feb

Un viaggio tra i sapori bresciani…

Oggi parliamo di una città, Brescia, ricca di tradizioni, luoghi da scoprire, eventi (come un ottimo corso di inglese) e sapori inconfondibili.

Molti sono i piatti tipici, tutti deliziosi, ed eccone una piccola selezione…

Queste ricette non le ho realizzate io, ma spero di farvi un regalo gradito facendovi conoscere dei piatti nuovi e particolarmente adatti a queste giornate fredde.

Il menu è completo e parte da uno dei miei primi piatti preferiti… gli gnocchi di zucca! In questa ricetta vengono arricchiti con un tipico formaggio bresciano, il Bagoss, aromatizzato con zafferano.

gnocchi brescia foto presa da mytaste

foto presa da mytaste.it

Ingredienti

  • 500 g di zucca
  • 80 g di Bagoss
  • 100 g di farina
  • 1 uovo
  • Un pizzico di sale e pepe

Per il condimento

  • burro
  • salvia

Mondate la zucca, eliminando la buccia e i semi, quindi tagliatela a fettine alte circa 1 cm, mettendole in una teglia e infornandole per circa 30 minuti a 160 gradi.

Una volta pronta, fatela raffreddare, poi rendetela una purea passandola al setaccio.

Aggiungete la farina, l’uovo, il formaggio Bagoss grattugiato, un pizzico di sale e di pepe e impastate tutto.

Portate ad ebollizione una pentola di acqua salata e poi lessate gli gnocchi: l’impasto andrà prelevato con un cucchiaio e lasciato cadere in acqua con un altro cucchiaio.

Appena saliranno a galla, gli gnocchi andranno prelevati con una schiumarola e versati in un tegame dove avrete messo il burro e la salvia.

Serviteli dopo averli conditi con ulteriore Bagoss grattugiato.

 

Come secondo piatto del nostro menu possiamo pensare alla trippa in umido con cipolline.

trippa in umido foto presa da vadoatavola

foto da: vadoatavola.it

Ingredienti

  • 1 kg. di trippa
  • 50 g. di cipolline
  • 120 g. di burro
  • 1 lt. di brodo di carne
  • 100 g. di formaggio grana grattugiato
  • sale, pepe

Lavate la trippa raschiandola bene e lessatela in abbondante acqua salata per circa 20 minuti, quindi scolatela e tagliatela a fettine sottili.

In un altro tegame fate rosolare le cipolline, dopo averle lavate e sbucciate, in 100 g di burro, dopo versate la trippa e lasciatela insaporire per alcuni minuti. Copritela con il brodo di carne caldo e fate cuocere per circa 30 minuti.

Una volta cotta, servitela condita con grana e il restante burro.

E non possiamo chiudere il pranzo senza un ottimo dolce! Ecco la ricetta del Bossolà Bresciano.

2865849612

foto presa da golosedolcezze.blogspot.it

Ingredienti

  • 300 g. di farina bianca
  • 200 g. di fecola di patate
  • 200 g. di zucchero
  • 120 g. di burro
  • 4 uova fresche
  • 40 g. di lievito di birra
  • 1 limone non trattato
  • 1 bicchiere di latte
  • ½ stecca di vaniglia
  • sale

Scaldate il latte a fiamma bassa insieme alla stecca di vaniglia, che andrà tolta dopo circa mezz’ora.

Lontano dal fuoco e nel latte tiepido, incorporate il lievito facendolo sciogliere.

Mescolate le due farine insieme al burro precedentemente montato con lo zucchero, i tuorli d’uovo, la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale.

Aggiungete infine gli albumi montati a neve e il latte con il lievito, amalgamando il tutto.

Imburrate e infarinate una tortiera a forma di ciambella e versate il composto, lasciando lievitare per circa un’ora.

Trascorso tale tempo, infornate per 40 minuti circa a 170 gradi.

Per un tocco in più, potete aggiungere all’impasto uvetta e canditi.

 Articolo scritto in collaborazione con Wall Street English, che propone corsi per studenti, aziende,  ragazzi e corsi di preparazione a test quali IELTS, TOEFL, TOEIC e Pearson Test of English Academy.

16 giu

Collaborazione con Poloplast

Polopast è un’azienda tutta italiana (della provincia di Treviso) che si occupa della produzione di contenitori in plastica per alimenti, offrendo una ricca gamma di articoli per la gelateria, la pasticceria e il catering.

I prodotti che testerò durante quest’anno hanno un design molto curato e, pur essendo monouso, possono essere riutilizzati più volte perchè resistenti.

Poloplast ha ottenuto, inoltre, la certificazione UNI EN ISO 9001:2008, che attesta la sua conformità agli standard internazionali per i sistemi di gestione, una vera garanzia per i clienti.
Tra i tantissimi prodotti, io amo particolarmente quelli dedicati al finger food… dai bellissimi contenitori e bicchierini di ogni dimensione, a forchettine e cucchiaini dalla forma davvero originale e creativa!
Ma anche i vassoi per la presentazione sono ben curati e davvero belli per esporre le proprie creazioni in cucina quando ci sono ospiti.
Per sbirciare il catalogo di questa azienda e portare voi stessi un po’ di eleganza e allegria sulla vostra tavola visitate il sito Poloplast e la pagina Facebook :-)

28 mag

Tutti i colori del cibo! – La vincitrice e tutte le coloratissime ricette

Ci siamo!

Anzi ci siamo già da un paio di settimane… ma ultimamente non ho un minuto libero e i tempi si dilungano davvero troppo!

Comunque, dicevamo, abbiamo finalmente una vincitrice di questa sfida tra foodblogger, durata quasi un anno (ho bandito la sfida il 23 giugno 2012!) e che ha visto partecipare tantissime ricette, una più colorata dell’altra!

Le 22 volenterose sfidanti si sono affrontate, settimana dopo settimana, e hanno messo in gioco se stesse e tutta la loro immaginazione per creare dei bellissimi piatti che avessero come componente principale un colore specifico da me stabilito e abbinato tramite estrazione. L’unica regola da rispettare? Non usare nessun colorante artificiale, ma solo tutti i colori che la natura ci offre e che ha deciso di assegnare al “commestibile”.

Solo nell’ultima gara, la più difficile naturalmente, i colori da usare sono stati addirittura 7, e cioè tutti i colori dell’arcobaleno :-)

Sfida dopo sfida, eliminazione dopo eliminazione, siam giunti quindi fino al momento di annunciare la vincitrice, che voi stessi avete scelto esprimendo le vostre preferenze… e il suo nome è Elena del blog Così cucino io che ha conquistato il maggior numero di voti col suo piatto arcobaleno, distanziandosi anche se di poco dalla seconda classificata, Paola del blog Cooking… e dintorni!

Complimenti Elena! Ti incorono vincitrice!!

E ora veniamo all’elenco di tutte le gare e ai piatti che hanno partecipato, suddivisi per colore :-)

Prima fase

Verde

Blu

Rosso

Marrone

Viola

Nero

Rosa

Arancione

Giallo

Bordeaux

Bianco

Seconda Fase

Salmone

Lilla

Terra di Siena

Porpora

Giada

Pesca

 Terza Fase

Bianco

Nero

Finalissima

Arcobaleno

Per concludere… ancora un grazie di cuore a tutte le partecipanti! Siete state bravissime!!

PS. In molti mi hanno chiesto se possono partecipare alla prossima sfida. Al momento ancora non so quando potrò indire una nuova gara, in quanto è stato molto impegnativo portare a termine questa e considerando che i prossimi mesi sarò molto presa sul piano personale, non vorrei prendere impegni che non riesco a mantenere.
Per cui, vi farò sapere quanto prima! :-)

02 mag

Tutti i colori del cibo! La sfida finale…

E finamente, dopo un’avventura durata tanti mesi (1 anno praticamente) siamo giunti alla finalissima di Tutti i colori del cibo!

E’ stato un bell’impegno, sicuramente ricco di tante idee e tanti spunti e vi invito a rivedere tutte le ricette postate finora nelle varie sfide dalle bravissime concorrenti!

Finita la gara, metterò un unico post con tutti i link alle varie sfide, così che sarà più facile consultarle :-)

La gara di oggi è sicuramente la più impegnativa e non poteva essere altrimenti… ma entrambe le concorrenti hanno saputo stupirmi: pensavo che si sarebbero indirizzate su un dolce, forse più semplice da colorare senza l’uso di coloranti artificiali (l’unica vera regola di questa sfida), e invece sia Paola che Elena hanno realizzato degli splendidi piatti salati, uno a base di carne e uno a base di pesce:

Molto ben presentati, sicuramente coloratissimi, visto che dovevano contenere i 7 colori dell’arcobaleno (rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e violetto), ora non resta che decretare quale dei due merita di essere incoronato come ricetta vincitrice di questa lunga avventura.
E questo arduo compito spetta a tutti i lettori di Nastro di Raso… scegliete qui la vostra ricetta preferita entro la mezzanotte di domenica 12 maggio e fate votare anche tutti i vostri amici: un così grande impegno delle concorrenti deve essere sicuramente premiato!
Anche perchè, voglio ricordarlo a tutti, tutte le sfidanti hanno accettato di partecipare con la consapevolezza che non ci sarebbe stato nessun premio finale, per cui cerchiamo almeno di farle sentire apprezzate con tanti voti :-9

Decretate la vincitrice di Tutti i colori del cibo! - La sfida arcobaleno

  • Elena - Lonza di maiale ai mirtilli e caponatina arcobaleno (53%, 60 Votes)
  • Paola - Primavera di calamari (47%, 53 Votes)

Total Voters: 113

Loading ... Loading ...

 

 

Pin It
21 mar

Tutti i colori del cibo! Le vincitrici della semifinale

Con un po’ di ritardo, finalmente annuncio le vincitrici delle due sfide Bianca e Nera di Tutti i colori del cibo!

I miei complimenti vanno a Paola ed Elena, ma anche a tutte le loro bravissime sfidanti :-)

Se andate a verificare il post delle votazioni, noterete che c’è un’incongruenza tra i numeri dei voti della vincitrice e quelli della seconda classificata della sfida bianca: dopo una segnalazione mi sono infatti resa conto che il sistema aveva registrato nel conteggio anche alcuni voti (pochissimi ma fondamentali) assegnati dopo la mezzanotte del 10 marzo.
Purtroppo non riesco ad eliminare solo quei voti dal prospetto riepilogativo, per cui non posso che fare un conteggio definitivo a mano. Ecco la classifica definitiva:

Sfida Bianca:

  1. Bavarese alla ricotta con ribes di Paola (76 voti)
  2. Bianchini al cocco di Martina (73 voti)
  3. Torta mimosa al cocco di Maria Grazia (26 voti)

Sfida Nera:

  1. Tagliatelle nere con seppie e piselli di Elena (56 voti)
  2. Chiacchiere nere di Alessia e Tiziana (47 voti)
  3. Zuppa di fagioli neri con anelli di cipolla fritti di Laura (15 voti)

E ora cosa succederà?!

Paola e Elena si sfideranno nella finalissima che prevede una sfida davvero complessa… dovranno preparare un piatto che contenga i 7 colori dell’arcobaleno!

Tradizionalmente i colori dell’arcobaleno sono: rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e violetto.

Lo so, le sfidanti mi odieranno, ma noi tutti credo che non vedremo l’ora di scoprire cosa si inventeranno!!
Ma poichè in fondo sono buona anche io… naturalmente darò abbastanza tempo per elaborare la ricetta e ottenere un ottimo risultato… la data per la pubblicazione dei post con le ricette e le foto sui blog della sfidanti è il 30 aprile.

01 mar

Bianco contro Nero! La semifinale dei non colori

Oggi è il giorno in cui verranno aperte le votazioni per la semifinale di Tutti i colori del cibo!
E come spesso accade, più si va avanti più la sfida diventa agguerrita e le ricette che concorrono diventano piccoli capolavori degni della tela di un pittore!
Questa è la sfida dei non colori: il bianco e il nero… ma avrei anche potuto farla diventare la sfida del dolce contro il salato, visto che le ricette bianche sono tutte dolci e quelle nere sono salate (le chiacchiere sono in realtà zuccherate, ma con il nero di seppia e servite come aperitivo)!

E allora, io vi presento le 6 ricette in gara e i relativi link e voi votate una ricetta bianca e una nera, le vostre preferite!

Io sarei davvero imbarazzata nel dover scegliere… Complimenti ancora una volta a tutte e grazie di essersi messe in gioco nonostante i tanti impegni e le situazioni difficili della vita :-)

Vi ricordo che le autrici della ricetta bianca e quella nera che riceveranno più voti si affronteranno nella gara finale, la più difficile di tutti, quella con tutti i colori dell’arcobaleno!!

Ricette Bianche

Ricette Nere

Quale ricetta bianca preferite?

  • Bianchini al cocco (Martina) (44%, 81 Votes)
  • Bavarese alla ricotta con ribes (Paola) (42%, 79 Votes)
  • Torta mimosa al cocco (Maria Grazia) (14%, 26 Votes)

Total Voters: 186

Loading ... Loading ...

Quale ricetta nera preferite?

  • Tagliatelle nere con seppie e piselli (Elena) (47%, 56 Votes)
  • Chiacchiere nere per aperitivo (Alessia e Tiziana) (40%, 47 Votes)
  • Zuppa di fagioli neri con anelli di cipolla fritti (Laura) (13%, 15 Votes)

Total Voters: 118

Loading ... Loading ...

Le votazioni si chiuderanno domenica 10 marzo!

Pin It
23 gen

Danubio con broccoletti e salsiccia (oppure con prosciutto cotto e scamorza affumicata)

Oggi vi presento una ricetta che già avete visto sul mio blog, il danubio salato, lasciandovi solo due idee diverse per la farcitura. In particolare, la versione broccoletti e salsiccia è fenomenale!! :-) Slurp!

Ho fatto un danubio di forma classica, ma usando una teglia più piccola (Icont, da 24 cm) rispetto alle dosi, così da far avanzare qualche pallina da cuocere come piccoli panini negli stampini per muffin (sempre Icont). Li trovo davvero molto carini questi bocconcini! :-)

Ma prima di lasciarvi la ricetta, che è in realtà un copia & incolla della precedente con la piccola variazione del ripieno, ho una comunicazione di servizio da fare: siamo quasi al termine della coloratissima sfida “Tutti i colori del cibo!“.
Iniziamo ora la terza fase, in cui si affronteranno 3 blogger alla volta in due sole gare. Le due vincitrici di ogni sfida si affronteranno poi nella finalissima dell’ultima fase :-)

Ci ho pensato a lungo… non è facile decidere quali colori mettere in campo in ogni fase e per le ultime 3 sfide ho quindi pensato a qualcosa di particolare.

Per la penultima fase vorrei scegliere i due NON colori: il bianco e il nero.

Per la finale, invece, rivoluzioneremo tutto e invece di un solo colore i protagonisti saranno i 7 colori dell’arcobaleno (ecco ora che l’ho detto faranno a gare per non passare il turno!! :-D )!

In fondo, chi è giunto fino alla fine di questo gioco si è dimostrato senza dubbio capace di giocare con la tavolozza in cucina, ha sicuramente una marcia in più ed ha anche acquistato dimestichezza con la gara e le sue pochissime regole (anzi, una sola: non usare coloranti artificiali), quindi sono certa che la difficoltà verrà accettata nel modo più giusto, mettendosi ancora una volta in gioco e divertendosi in cucina! Anche perchè, lo ricordo, tutte le sfidanti sono sempre state consapevoli che la loro fatica non sarebbe stata ricompensata con nessun premio…

E vi sarete appena resi conto che, avendo già annunciato tutti i prossimi colori in gioco, sto stravolgendo le regole delle due settimane e delle sfide alternate.
Ecco, visto che le concorrenti sono in numero ridotto, ho pensato di rendere la cosa più movimentata, lanciando le due sfide del terzo turno in contemporanea, per il colore bianco e per il nero, e di lasciare più tempo a tutte 3 settimane di tempo a tutte.
Quindi, la prossima sfida ci sarà il prossimo 28 febbraio! 15 febbraio! Di solito le ricette sono state postate sempre di giovedì, ma questa volta capiterebbe il 14 febbraio, per cui vorrei lasciare le blogger libere di postare, eventualmente, ricette per il S. Valentino.

Il post per le votazioni sul mio blog verrà quindi pubblicato di Lunedì.

Detto questo, passiamo agli abbinamenti e ai relativi colori per ogni sfida! Come sempre ho fatto una piccola estrazione… nessun notaio in vista, ma spero vi fidiate :-)

A prima vista il nero potrebbe sembrare un colore più difficile rispetto al bianco, ma non credo sia così. Ci sono varie possibilità per ottenerlo, sia nei dolci che nel salato, senza usare nessun colorante. E di una di queste ho già parlato sul mio blog (e non è il nero di seppia) :-)

In bocca al lupo a tutte!

Ingredienti per l’impasto:

  • 350 g di farina Manitoba
  • 200 g di farina 00
  • 250 ml di latte intero
  • 1 uovo
  • 50 ml di olio d’oliva
  • una bustina di lievito di birra secco (o un cubetto di quello fresco)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 40 g di miele

Nella ciotola dell’impastatrice versate la farina, il sale, lo zucchero e il lievito secco (se è quello fresco mettetelo più lontano dal sale e scioglietelo prima nel latte tiepido), azionate il gancio e aggiungete l’uovo leggermente sbattuto, il miele e un po’ alla volta il latte, aspettando che tutto sia ben amalgamato e assorbito dalla farina. Per ultimo aggiungete l’olio.
Naturalmente, l’intero procedimento si può fare anche a mano.

Una volta formata una palla omogenea ed elastica, mettetela a lievitare coperta in un luogo al riparo da correnti d’aria. Io, come sempre, l’ho messa nel microonde spento, ma ieri faceva piuttosto freddo in casa e nel forno, dopo aver visto che la situazione si era smossa ben poco dopo 1 ora, ho aggiunto un pentolino pieno di acqua bollente.

Ingredienti per la farcitura e la rifinitura:

  • 150 g di prosciutto cotto e 100 g di scamorza affumicata
  • oppure: un piatto di broccoletti, 2 dita di salsiccia secca, 50 g di scamorza affumicata
  • oppure: fate metà dose di entrambe le farciture e alternate i ripieni :-)

Dopo circa 1.30-2 h, quando l’impasto sarà raddoppiato, potete riprenderlo e formare tante palline di uguale dimensione, quindi schiacciatele come se voleste fare delle pizzette, e al centro di ognuna mettete un cubotto di provola avvolto in una fetta di prosciutto cotto, oppure i broccoletti con i pezzetti di salsiccia e un pezzo di formaggio.

Sigillate bene tutte le palline, e sistematele in una teglia tonda per il forno ben unta con olio, affiancandole ma senza metterle a contatto l’una con l’altra.

Mettete a lievitare ancora per un’ora circa, finchè tutte le palline non saranno ben gonfie e aderenti tra loro.
Spennellate la superficie con olio per farle dorare e, se volete, cospargete di semini di papavero.

Infornate per circa 30-40 minuti a 180°, fino a doratura.

Pin It
11 gen

Tutti i colori del cibo! – Il Lilla

Mica me n’ero dimenticata eh… ricordate che era rimasta in sospeso una delle sfide del secondo turno di Tutti i colori del cibo!?

Per cause di forza maggiore una delle due sfidanti all’ultimo minuto ha dovuto ritirarsi, mentre Martina aveva postato regolarmente la sua ricetta.

Dopo un po’ di tempo in standby per capire come proseguire, si è deciso di ripescare una concorrente del primo turno, ma poichè un ripescaggio con relative votazioni era già stato fatto, ho semplicemente selezionato la seconda classificata di quella classifica, cioè Stefania, che per fortuna ha raccolto la non facile sfida, togliendomi dall’impasse.

E quindi, oggi, finalmente possiamo avviare le votazioni per l’ultima sfida del secondo turno!!

Insomma due piatti molto belli e colorati!

Potete votare il vostro preferito a partire da oggi, fino alla mezzanotte di giovedì 18.

Quale ricetta color lilla preferite?

  • Sformatini di ricotta lilla (58%, 39 Votes)
  • Girelle di pasta lilla con ricotta e cavolo viola (42%, 28 Votes)

Total Voters: 67

Loading ... Loading ...
Pin It
21 dic

Tutti i colori del cibo! – Il Pesca

E’ il 21 dicembre e siamo tutti vivi. Per ora. Bene ora possiamo guardare al futuro e decidere di cambiare almeno una di tutte le cose negative che ci circondano… sarebbe già un ottimo risultato :-)

Intanto, parlando di cose frivole, vi allieterò la giornata con la proclamazione della vincitrice della sfida Giada!
Con 14 voti vince Laura con i suoi Cioccolatini al pistacchio di Bronte (golosoni che non siete altro!!). Complimenti a lei e un ringraziamento speciale a Simona che ci ha proposto delle bellissime caramelle gelatine alla menta che hanno ottenuto 9 voti :-)

Da oggi invece potrete votare le ricette color Pesca, scegliendo tra:

Le votazioni si aprono ora e verranno chiuse allo scoccare della Mezzanotte di giovedì 27 dicembre. Basta un attimo per votare, per cui non mettete scuse che c’è di mezzo il Natale, che tanto lo so che passeremo tutti il 25 a postare su Facebook, Twitter, Instagram foto dei nostri piatti delle feste, quindi un clic in più non vi costa nulla!! ;-P

Quale ricetta color pesca preferite?

  • Il cocktail di gamberi all'arancia di Elena (51%, 23 Votes)
  • La panna cotta vanigliata alle pesche sciroppate di Nadina (49%, 22 Votes)

Total Voters: 45

Loading ... Loading ...

 

Pin It
19 dic

Abbecedario Culinario della Comunità Europea

Ho anche io il il piacere di annunciare alla blogsfera un nuovo entusiasmante viaggio culinario che inizierà il 7 Gennaio 2013 e a cui parteciperò!

L’ABBECEDARIO CULINARIO
DELLA COMUNITÀ EUROPEA
Come direbbe De Gregori “alla fine di un viaggio c’è sempre un viaggio da ricominciare” e così dopo aver percorso la nostra Italia in lungo e in largo, da Aosta a Zocca, passando per Domodossola,  scendendo a Napoli e poi ancora più giù sino a Siracusa per poi risalire a Trieste, non siamo per niente stanchi e abbiamo ancora voglia di preparare la nostra valigia virtuale e di prendere in mano il nostro mestolo reale!
Avete capito bene, quest’anno l’abbecedario ci porterà in Europa, l’Europa della Comunità Europea, quella composta da 27 stati, ovvero 26 + 1, ovvero uno stato per lettera più la nostra Italia, ampiamente rappresentata dall’Abbecedario Culinario d’Italia appena conclusosi. E se ancora non ci credete, ecco la mappa!

 

Siccome ci piace la compagnia e l’anno scorso il viaggio è stato meno faticoso perché percorso assieme, anche quest’anno spetterà a un blog diverso ospitare ciascuna lettera, però c’è qualche novità e allora eccovi tutte le regole, da leggere attentamente:
  • Ogni lettera è associata a un piatto tipico di una nazione della Comunità Europea;
  • Ogni lettera è ospitata da un blog diverso;
  • Il blog ospite pubblica la ricetta corrispondente alla sua lettera;
  • Gli altri blog che vogliono partecipare pubblicano una ricetta –diversa da quella del blog ospite!– tra le ricette tipiche della nazione ospitata.
Più brevemente, se volete partecipare ricordatevi la regola delle 4W:
  • WHEN: ogni 3 settimane esce una lettera;
  • WHAT: potete pubblicare una qualsiasi ricetta (o anche piu’ di una) della nazione rappresentata da quella lettera (la ricetta può iniziare con qualsiasi lettera!), eccetto la ricetta pubblicata dal blog ospite;
  • WHERE: la ricetta la pubblicate nel vostro blog e poi lasciate il link al blog ospite come commento al suo post di apertura;
  • WHO: chiunque abbia un blog può partecipare, più siamo e più ci divertiamo quindi sarebbe fantastico fare più tappe possibili tutti assieme, ma potete partecipare anche solo per una lettera, anche una lettera sì e una no, anche solo i mesi dispari!
Non è ancora chiaro? Ecco un esempio:
Il 7 Gennaio Mony del blog Gata da Plar inizierà ospitando la lettera A con la ricetta della Appeltart che rappresenterà i Paesi Bassi. Da quel momento ci saranno 3 settimane di tempo per pubblicare una qualsiasi ricetta dei Paesi Bassi che non sia la Appeltart. Una volta pubblicata, lascerete il link come commento al post di Mony.
Il post deve includere un riferimento all’evento e al blog ospitante, mentre l’utilizzo del logo dell’evento e’ facoltativo (ma gradito). Potete anche utilizzare ricette dal vostro archivio: basta aggiungere il riferimento all’evento e procedere come sopra.

Bene, ora dovrebbe essere tutto chiaro e quindi siete pronti per l’elenco delle lettere, ovvero delle ricette, ovvero delle nazioni, ovvero dei blog ospite!

  • A come Appeltart
    • Nazione: Paesi bassi
    • Blog ospite: Gata da plar
    • Periodo: dal 07/01/13 al 27/01/13
  • B come Bryndzové halušky
    • Nazione: Slovacchia
    • Blog ospite: Crumpets & Co.
    • Periodo: dal 28/01/13 al 17/02/13
  • C come Canja
    • Nazione: Portogallo
    • Blog ospite: La melagranata
    • Periodo: dal 18/02/13 al 10/03/13
  • D come Drob
  • E come Escargot
  • F come Frikadeller
  • G come Gulash
    • Nazione: Ungheria
    • Blog ospiteCindystar
    • Periodo: dal 13/05/13 al 02/06/13
  • H come Hong am Rèisleck
    • Nazione: Lussemburgo
    • Blog ospite: Girli chef
    • Periodo: dal 03/06/13 al 23/06/13
  • I come Irish stew
  • J come Jacket potatoes
    • Nazione: Regno Unito
    • Blog ospiteFood 4 thought
    • Periodo: dal 15/07/13 al 04/08/13
  • K come Kalakukko
  • L come Laxpudding
  • M come Moussaka
  • N come Njoki
    • Nazione: Slovenia
    • Blog ospiteTutto a occhio
    • Periodo: dal 07/10/13 al 27/10/13
  • O come Orsotto
    • Nazione: Estonia
    • Blog ospite: Cafe Lynnylu
    • Periodo: dal  28/10/13 al 17/11/13
  • P come Paella
    • Nazione: Spagna
    • Blog ospiteBurro e Zucchero
    • Periodo: dal 18/11/13 al 08/12/13
  • Q come Quarkkäulchen
    • Nazione: Germania
    • Blog ospiteBriciole
    • Periodo: dal 09/12/13 al 29/12/13
  • R come Ross Fil-Forno
  • S come Sachertorte
    • Nazione: Austria
    • Blog ospiteTorte e dintorni
    • Periodo: dal 20/01/14 al 09/02/14
  • T come Trdlo
    • Nazione: Repubblica Ceca
    • Blog ospite: Ricette di cultura
    • Periodo: dal 10/02/14 al 02/03/14
  • U come Undens Klinger
    • Nazione: Lettonia
    • Blog ospiteBriggis’home
    • Periodo: dal 03/03/14 al 23/03/14
  • V come Vedarai
    • Nazione: Lituania
    • Blog ospite: Mestolando
    • Periodo: dal 24/03/14 al 13/04/14
  • W come Waterzooi
  • X come Xirotigani
  • Y come Yahni
    • Nazione: Bulgaria
    • Blog ospite: Nastro di Raso
    • Periodo: dal 26/05/14 al 15/06/14
  • Z come Żurek
    • Nazione: Polonia
    • Blog ospite: Cucina Precaria
    • Periodo: dal 16/06/14
      al  06/07/14

Ricordatevi, non si vince niente ma si regalano tanti sorrisi… e se vi piacciono i nostri sorrisi, seguiteci anche su Facebook!